Recensire ignorante: Richard Strauss, Vier letzte Lieder

Si, é Richard Strauss – che se proprio volete fare quelli che a colazione si magnano pane azzuppato nel Frische Milch von glücklichen Kühen fremdenfeindliche Alpen si scriverebbe Strauß, che per me si legge Straub ma sticazzi di come leggono, ‘sti crucchi – e si, probabilmente stava ammanigliato con i nazisti e quindi tutta la jacuvella degli innocentisti che si scannano coi colpevolisti, che ha provato a salvare degli ebrei ma non ha rinunciato alle cariche eccetera.

Si, anche nel più scalcagnato film di nazisti ad un certo punto il geniale sceneggiatore piazza un gerarca accanto ad un grammofono, che scartabella dischi mentre la mazzamma dei soldati trucida e fa cose orribili, e con sguardo psicoticamente ispirato si rivolge alla quarta parete con un Wuntebar… Strauss!
Si, in effetti l’associazione non é insolita, e – a parte sporadiche omissioni diventate degne di nota solo a posteriori – a Strauss i coglioni gliel’hanno rotti poco. E questo piccolo vantaggio il vecchio Richard l’ha sfruttato per intero. Dite quello che volete, ma ha trovato un modo per domare i mostri.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...